- Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna
Chi siamo - Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna
Come arrivare - Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna
La struttura - Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna
I servizi - Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna
Le tariffe - Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna
Galleria di immagini - Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna
Gli eventi - Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna
Informazioni utili - Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna
I partner - Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna
Contattaci - Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna
 - Parco Acquatico Ilidarab - Baradili - Sardegna

Marmilla

Marmilla è una subregione della Sardegna posta nella parte centro-meridionale della regione. È delimitata a est e a sud dal Campidano, a nod-ovest dal Monte Arci, a nord dalla Giara di Gesturi e dalla Giara di Serri, a est dal Flumini Mannu.
Il nome Marmilla proviene dalle vaste colline tondeggianti assomiglianti verosimilmente a mammelle (vedi Castello di Marmilla a Las Plassas). Altra ipotesi è quella secondo la quale vista la presenza di molte paludi nella zona, il paesaggio poteva apparire punteggiato da "mille mari".
Il territorio della Marmilla risale al miocene e quindi puo' essere considerato geologicamente recente rispetto al resto della Sardegna. Il paesaggio e' prevalentemente collinare e comprende la Giara di Gesturi, la Giara di Siddi, la Giara di Serri, l'altopiano di Genoni ed il bacino del Rio Mannu d'Isili.
Le attività principali della zona sono l'agricoltura ed il turismo. Le coltivazioni sono prevalentemente di cereali, ma è diffusa anche la coltivazione delle fave.
La regione della Marmilla e' stata abitata fino dai tempi piu' antichi come testimoniano i numerosi monumenti di età nuragica presenti nella zona.
Del periodo cartaginese resta la fortezza di Santu Antine a Genoni, mentre in età romana rivestirono una certa importanza i centri di Biora (attuale Serri) e Valentia (attuale Nuragus).
Nel periodo giudicale la regione appartenne al Regno di Arborea (curatorie di Marmilla e di Part'e Alenza) e al Regno di Cagliari (curatorie di Siurgus).
Il turismo nella Marmilla può fare leva su vari fattori che vanno dei beni ambientali, ai numerosi centri nuragici della zona, alle operare architettoniche. Si segnalano in particolare:

  • beni ambientali:
    - Giara di Gesturi
    - Parco Naturale Monte Arci
  • centri nuragici:
    - villaggio nuragico di Su Nuraxi a Barumini,
    - complesso di Genna Maria a Villanovaforru,
    - fortezza di Su Mulinu a Villanovafranca,
    - santuario nuragico di Santa Vittoria a Serri.
  • opere archiettoniche:
    - chiese romaniche di: San Michele Arcangelo a Siddi, San Pietro a Villamar e San Giovanni Battista a Barumini
    - chiese parrocchiali gotiche di: San Vito di Gergei, Santa Barbara a Genoni e Beata Vergine Immacolata a Barumini,
    - castello giudicale di Las Plassas,
    - casa cinquecentesca Zapata di Barumini.
  • Museo 'sa corona arrubia' in territorio di Lunamatrona

 

La Piscina Polivalente Ricreativa
Padiglioni Docce e Spogliatoi
Ombrelloni e Lettini
Aree D'Ombra e Area pic-nic
Armadietti per deposito oggetti personali
Parcheggio Auto
Organizzazione di Eventi - Feste Private
Pacchetti attivitą ludico-ricreative e sportive secondo offerte agevolate
Attivitą Acquatiche Sportive
 
Comune di Baradili

 


Società Cooperativa Tursarda:
Sede legale e operativa: Via Del Parco SN - 09090 Baradili (OR) - tel/fax. 070.280400 - mobile 340.3047402 - 393.9193860
email: info@parcoacquaticosardegna.com | Privacy
partita iva 01059050953
realizzazione francescoadamo.it